SEI UN’IMPRENDITRICE? – CONTRIBUTI E BANDI

GLI AIUTI ALL’IMPRENDITORIA FEMMINILE

 

Di seguito si elencano alcuni aiuti per l’imprenditoria femminile:

 

In questa sede si vuole dare spazio al Bando per l’erogazione di contributi alle PMI a prevalente partecipazione femminile – anno 2017

Possono concorrere al contributo regionale le imprenditrici che quest’anno effettuano spese per macchinari, impianti produttivi, hardware e programmi informatici, attrezzature e arredi, mezzi di trasporto ad uso aziendale, opere edili e di impiantistica, per importi compresi tra i 20 mila e i 150 mila euro. Il contributo regionale coprirà il 30% della spesa rendicontata.

Possono beneficiare delle agevolazioni per l’imprenditoria femminile le PMI in possesso dei requisiti sopra specificati ed aventi inoltre le seguenti caratteristiche:

– Imprese individuali di cui sono titolari donne residenti nel Veneto da almeno 2 anni;

– Società, anche di tipo cooperativo, i cui soci e organi di amministrazione sono costituiti per almeno due terzi da donne residenti nel Veneto da almeno due anni e nelle quali il capitale sociale è per almeno il 51% di proprietà di donne.

Il bando, a sportello, si aprirà lunedì 6 novembre e si concluderà il 16 novembre. Le domande, corredate dalla rendicontazione dell’investimento fatto, dovranno essere presentate, via web, alla Direzione Industria Artigianato Commercio e Servizi della Regione Veneto secondo lo schema e le indicazioni pubblicate nel sito della Regione Veneto.

 

Maggiori e più dettagliate informazioni: http://www.venetosviluppo.it/alfresco/service/prodatt/Finanziamenti/LR_2000_01/Mod_FEM_LR0100_001%20Scheda%20internet%20Imp%20Femm.pdf

 

Contattaci ai numeri telefonici indicati nel sito o tramite mail, saremo lieti di aiutarti. Attraverso una frequentazione periodica del nostro sito puoi raccogliere tutte le più importanti novità che ti riguardano.

Ti ricordo che le informazioni raccolte nelle nostre news non hanno in alcun caso carattere esaustivo, sono solo indicazioni che abbisognano sempre di approfondimenti e di consulenze specifiche. In ogni caso, si tratta di materie in continua evoluzione normativa che devi, fin dall’inizio, considerare soggette a modifiche anche sostanziali.

dott.ssa Nilda Calza

 

Metti mi piace alla nostra pagina facebook sarai aggiornato anche tramite i social!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *