certificato penale per la lotta agli abusi sui minori

disciplina fiscale degli omaggi
11 Novembre 2015
l’e-commerce per la tua impresa online
13 Novembre 2015

certificato penale per la lotta agli abusi sui minori

La lotta agli abusi, alla pornografia e allo sfruttamento dei minori passa anche attraverso l’obbligo di richiesta del certificato penale del casellario giudiziale a tutte le persone impiegate in attività professionali o attività volontarie organizzate che comportino contatti diretti e regolari con minori, come insegnanti, istruttori sportivi, personale mense, conducenti autobus, intrattenitori e simili in attività turistiche ecc. in base a contratti di lavoro subordinato, autonomo, di collaborazione, associazione in partecipazione ecc.

A titolo esemplificativo sono soggetti a tale obbligo tutti i datori di lavoro compresi le associazioni / organizzazioni di volontariato (associazioni e società sportive dilettantistiche, associazione di promozione sociale, volontariato, culturali, onlus ecc.).

Il certificato ha un validità di 6 mesi. Qualora non richiesto, per il datore di lavoro è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria, ossia il pagamento di una somma da 10.000 a 15.000 euro, per ciascuna violazione commessa. L’obbligo è in vigore dal 6 aprile 2014 come da nostra newsletter n. 6/2014.

Normativa di riferimento: D.Lgs. 4 marzo 2014 n. 39, Circolare del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali n. 9/2014 (completa di modello per richiesta del certificato); Legge delega n. 96/2013, direttiva comunitaria 2011/93/UE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *